More
    TipologieConto corrente temporaneo

    Conto corrente temporaneo

    Sebastiano Marchisella
    Sebastiano Marchisella
    Copywriter specializzato in prodotti bancari, conti correnti e finanza personale

    Aprire un conto corrente temporaneo oggi è un’impresa tutt’altro che complicata.

    Rispetto a qualche anno fa, gli istituti bancari tradizionali e le nuove banche “digitali” hanno predisposto un’offerta sempre più ampia, in tema di conti correnti. Ciò consente ai clienti di beneficiare di un certo livello di elasticità, sia per quanto riguarda le caratteristiche che per quanto riguarda le tempistiche di apertura e chiusura del rapporto con la banca.

    E proprio le tempistiche sono l’aspetto che più interessa a chi è alla ricerca di un conto corrente per uso temporaneo.

    Ma a chi serve un conto temporaneo?

    Basti pensare alle coppie di futuri sposi che desiderano aprire un corrente per il matrimonio, solo per ricevere i soldi in regalo e poi, una volta usato per questo scopo, preferiscono subito chiuderlo.

    Ma cosa si intende esattamente con “conto corrente temporaneo”?

    Con questa espressione si indicano i conti che possono essere attivati rapidamente ed in modo semplice, a costi ridotti e senza particolari requisiti, ma che possono essere anche chiusi in modo altrettanto veloce e facile.

    Le carte conto rientrano alla perfezione in questa definizione. Scopriamo quali sono le migliori soluzioni messe a disposizione oggi dai vari istituti di credito e vediamo quali sono i loro punti di forza e le eventuali note dolenti.

    Caratteristiche e definizione delle carte conto

    Al giorno d’oggi le carte conto non sono più una novità, ma sono una realtà apprezzata e molto diffusa. Essendo dotate di codice IBAN, di fatto rappresentano la nuova frontiera delle carte ricaricabili di vecchia generazione.

    Con le carte di questo tipo è possibile effettuare praticamente tutte le più importanti operazioni bancarie tipiche dei conti correnti: inviare e ricevere bonifici, domiciliare le utenze, accreditare lo stipendio, effettuare prelievi agli sportelli bancomat e fare pagamenti online ed in negozio.

    Perché scegliere le carte conto come conto temporaneo?

    A differenza di un normale conto corrente le carte conto sono più semplici e veloci da attivare: questo aspetto le rende un buona opzione per chi vuole un conto corrente temporaneo (da aprire e chiudere in tempi ristretti e senza particolari procedure).

    Nella maggior parte dei casi, infatti, per essere titolare di una carta conto è sufficiente risiedere sul territorio italiano ed aver compiuto i diciotto anni.

    Inoltre, la richiesta e l’attivazione della carta possono, quasi sempre, essere effettuate online senza presentare documenti o certificati particolari.

    Per l’attivazione delle carte conto inoltre, non è necessario accreditare lo stipendio o la pensione: quest’ultimo aspetto le rende la soluzione ideale per disoccupati e studenti, ma addirittura anche per protestati ed i cattivi pagatori (soggetti che spesso trovano difficoltà ad avere dei rapporti con le banche).

    Ovviamente non è tutto oro quello che luccica: anche le carte conto possono presentare degli aspetti negativi. I più importanti possono essere rappresentati dalle eventuali limitazioni in termini di utilizzo (circuito di appartenenza), operazioni effettuabili, prelievo, spesa e plafond.

    Bisogna poi tenere conto anche dei costi: occhio in particolare alle eventuali commissioni sui movimenti!

    I migliori conti per uso temporaneo

    Ti potrebbe interessare anche
    🏅 Migliori conti online 2024
    🏅 Conto più richiesto

    Hai dubbi? Lascia un commento

    Please enter your comment!
    Please enter your name here