More
    RecensioniSoldo Drive

    Soldo Drive

    Michelangelo Ricupati
    Michelangelo Ricupati
    Copywriter specializzato in ambito finanza personale e Blockchain.

    Recensione Soldo Drive

    Soldo Drive è una carta carburante esclusiva (da non confondere con la carta Soldo) che consente di fare rifornimento con un elevato grado di flessibilità, tenendo sotto controllo le spese e gestendo al meglio i propri consumi.

    Nello specifico, Soldo Drive è una carta Mastercard prepagata che consente di ottimizzare i processi di gestione contabile, risultando utile per aziende con dipendenti che viaggiano in auto e vogliono evitare le lunghe procedure burocratiche tipiche delle schede carburante tradizionali.

    In questa guida vedremo insieme cos’è Soldo Drive, come funziona e quali sono i suoi vantaggi nella gestione delle spese quotidiane.

    Soldo Drive (business)
    5.0
    Canone mensile: 2€

    Bollo: 2€ con saldo >77,46€,Depositi e trasferimenti: 0€, Ricarica: 0€

    Cosa ci piace:
    • Costi ridotti
    • Personalizzazione
    • Monitoraggio in tempo reale
    Richiedi Carta

    Caratteristiche generali

    La carta Soldo Drive rappresenta una soluzione innovativa per rispondere alle esigenze di un mondo sempre più digitale e in continuo movimento. In poche parole, consente di separare le spese aziendali rispettando le normative vigenti in merito alla fatturazione elettronica, offrendo una gestione personalizzata di tutti i dipendenti in movimento.

    Tra le sue funzioni principali, la carta Soldo Drive include:

    • digitalizzazione dei processi: la carta Soldo Drive sostituisce le vecchie schede carburante, spesso limitanti e complesse da gestire, offrendo una gestione digitale e personalizzata delle spese;
    • conformità alle normative: ad ogni acquisto di carburante, Soldo Drive abbina in automatico le fatture, generando un documento riepilogativo per la contabilizzazione;
    • personalizzazione delle tessere: l’utente può richiedere tessere aggiuntive personalizzate per ogni dipendente, o usare una tessera comune non nominativa per un determinato gruppo di dipendenti;
    • controllo delle finanze: si possono stabilire budget per ciascuna carta, limitando gli utilizzi in base ai ruoli dei collaboratori e le previsioni di spesa per il rifornimento;
    • contabilizzazione automatica delle transazioni: ogni transazione con Soldo Drive viene registrata e contabilizzata all’interno della piattaforma Soldo, semplificando i processi di contabilità;
    • circuito internazionale: trattandosi di carte prepagate Mastercard, ogni carta Soldo Drive può essere utilizzata nelle stazioni di tutto il mondo abilitate al circuito;
    • compatibilità nei pagamenti: oltre al carburante è possibile usare le carte per pagare pedaggi, parcheggi e ricariche di veicoli elettrici;
    • carta multivaluta: le spese con carta Soldo Drive possono essere effettuate in EUR, GBP e USD, con tassi di cambio e commissioni agevolati;
    • assegnazione alle auto: ogni carta può essere intestata direttamente all’auto, così da far condividere le spese di ogni singolo veicolo aziendale a più dipendenti;
    • nessun anticipo di spesa: il sistema di Soldo Drive elimina la necessità di anticipare le spese per il carburante, offrendo una gestione semplificata sia per il datore di lavoro che per il dipendente.

    Tutte queste funzioni, unite al fatto che Soldo non è un conto corrente bancario ma una carta prepagata accessibile a qualsiasi tipo di azienda, rende Soldo Drive estremamente flessibile e conveniente.

    La soluzione è accessibile con qualsiasi piano, tra cui il piano Pro da 18€ mensili.

    Costi

    Trattandosi di un servizio da associare al proprio piano, la carta Soldo Drive presenta costi estremamente contenuti, con un canone mensile di soli 2€ e un costo di emissione di 5€ per ogni carta.

    Costi fissi

    • Spese di apertura: 0€
    • Canone mensile: 2€
    • Imposta di bollo: 2€ con saldo >77,46€

    Come anticipato, i costi ridotti della carta Soldo Drive consentono di offrire uno strumento estremamente efficiente ad ogni dipendente, ottimizzando i processi di contabilità e risparmiando nel lungo periodo.

    In base al piano scelto, si avranno un certo numero di carte incluse, nello specifico 3 col piano Pro e 5 col piano Premium di Soldo. Ogni carta aggiuntiva, invece, prevede un canone di 2€ mensili, con un costo di 5€ una tantum per l’emissione.

    Inoltre, trattandosi di una carta prepagata aziendale e non di un conto corrente, è previsto il pagamento dell’imposta di bollo di 2€ se il saldo sulla carta alla fine dell’anno solare è superiore a 77,46€, elemento che permette di ridurre ulteriormente i costi.

    Costi variabili

    • Commissioni di transazione: 0€
    • Commissioni in valuta estera: 1%
    • Depositi e trasferimenti: 0€
    • Ricarica: 0€; 2€ con SisalPay

    Trattandosi di una carta esclusivamente utilizzata per le spese di carburante, parcheggio, pedaggi e ricariche di auto elettriche, le commissioni variabili di Soldo Drive sono praticamente azzerate.

    Soldo, infatti, non addebita alcuna commissione per le transazioni, se non per quelle in valuta estera a cui si applica una maggiorazione dell’1% oltre al tasso di cambio applicato da Mastercard.

    Per quanto riguarda le operazioni di ricarica, la carta può essere caricata gratuitamente tramite bonifico. In alternativa, i professionisti possono usare il circuito SisalPay pagando una commissione di 2€.

    Carte di pagamento

    Soldo Drive

    Le carte Soldo Drive presentano un’estetica innovativa e professionale che permettono di far distinguere la propria azienda in tutto il mondo.

    Potendo assegnare la carta ad ogni singolo collaboratore o a interi team di lavoro, si possono gestire i costi e ordinare solo le carte necessarie per la propria attività.

    Optando per il piano Pro da 18€ al mese, si ottengono 3 carte di pagamento 3 carte virtuali. Ciò consente, ad esempio, di richiedere 3 carte Soldo Drive da associare a 3 auto aziendali. Se ogni auto viene condivisa da 4 o 5 dipendenti, è possibile gestire le spese di ben 20 dipendenti ad un costo irrisorio.

    Chi vuole più flessibilità, può optare per il piano Premium che include 5 carte, o semplicemente richiedere carte aggiuntive al costo di 2€ mensili.

    Inoltre, la carta garantisce un monitoraggio in tempo reale delle transazioni dei dipendenti, che possono essere controllate attraverso l’app dedicata. Vengono anche acquisiti i dati delle transazioni e le foto delle ricevute, per la massima trasparenza e tracciabilità.

    In termini di sicurezza, Soldo Drive adotta avanzati protocolli di protezione, e vanta un accredito come fornitore di servizi di livello 1 dal PCI Council e una regolamentazione dalla Financial Conduct Authority (FCA) e dalla Central Bank of Ireland, che garantiscono il pieno rispetto delle normative vigenti.

    Ogni carta, tra l’altro, può essere bloccata o sospesa tramite l’app, con la possibilità di contattare un team dedicato in caso di necessità.

    Soldo Drive e fatturazione elettronica

    Il servizio di fatturazione elettronica Soldo Drive offre un metodo automatizzato e semplificato per gestire le fatture relative agli acquisti di carburante. Ciò elimina la complessità della gestione delle fatture tradizionali, offrendo una soluzione efficiente e trasparente per il reparto contabilità.

    Una delle principali funzionalità del servizio è la capacità di abbinare automaticamente le fatture elettroniche dei pagamenti di carburante effettuati con le carte Soldo per importi inferiori a 300€.

    Il sistema genera un documento riepilogativo che consente, in un’unica operazione, di ricavare il totale delle spese di carburante per un periodo specifico, calcolando in automatico la detrazione dell’IVA in base alle aliquote vigenti.

    Per far sì che il processo di fatturazione elettronica funzioni in modo ottimale, è necessario che le fatture elettroniche dei pagamenti di carburante arrivino a Soldo.

    Ci sono due modi principali per farlo:

    1. il benzinaio invia le fatture direttamente a Soldo;
    2. l’azienda riceve le fatture e le trasmette a Soldo.

    Nel primo caso, le fatture possono essere inviate direttamente a Soldo comunicando l’indirizzo PEC fatture@pec.soldo.com. Nel secondo caso, l’azienda riceve le fatture e le trasmette a Soldo in autonomia via PEC, tramite la web console di Soldo o tramite file transfer SFTP.

    Una volta che tutte le fatture arrivano a Soldo, viene attivato il processo di riconciliazione tra pagamenti e fatture. Questo può essere poi inoltrato al reparto contabilità o al commercialista. Inoltre, le fatture elettroniche ricevute da Soldo possono essere inviate in conservazione sostitutiva in rispetto delle normative vigenti.

    Per semplificare ulteriormente il processo, Soldo mette a disposizione un codice QR contenente tutti i dati dell’azienda registrati nel sistema, che può essere mostrato al benzinaio o scansionato attraverso le colonnine self-service.

    App Soldo

    Tramite l’app Soldo è possibile gestire tutti i prodotti aziendali a propria disposizione, tra cui la carta Soldo Drive. All’interno di un’unica interfaccia sono disponibili vari strumenti di gestione, che permettono di modificare i limiti di spesa e personalizzare le carte assegnate ad ogni utente.

    Ad esempio, è possibile abilitare o disabilitare i pagamenti online, disattivare la tecnologia contactless o bloccare la carta dopo una singola transazione, ad esempio se stiamo affidando a un collaboratore l’acquisto di un singolo prodotto. Inoltre, si possono selezionare aree geografiche abilitate all’utilizzo della carta, in modo da prevenire acquisti non autorizzati fuori dal territorio in cui opera l’azienda.

    Lo stesso vale per le categorie di spesa, che possono essere abilitate e disabilitate a proprio piacimento. In più, associando la carta ad un singolo veicolo aziendale, si possono gestire le spese di più dipendenti che condividono lo stesso veicolo, evitando di ordinare più carte o schede.

    Tra le altre funzioni che rendono l’app Soldo interessante, c’è la possibilità di acquisire i dati delle transazioni facendo caricare una semplice foto della ricevuta. Il titolare può anche inviare promemoria automatici per sollecitare i collaboratori in caso di informazioni mancanti, riducendo drasticamente i tempi.

    Sono poi presenti ulteriori funzioni aggiuntive, tra cui:

    • visualizzazione delle spese in tempo reale
    • possibilità di stanziare fondi per gli acquisti di carburante
    • funzione di trasferimento dei fondi istantanea
    • monitoraggio in tempo reale del parco macchine

    Nel lungo termine, tutte queste funzioni hanno consentito a centinaia di azienda di ottimizzare i costi e aumentare il guadagno netto a fine anno, motivo per cui Soldo risulta una delle migliori alternative per società e professionisti che operano a livello internazionale.

    Per chi è adatto Soldo Drive?

    Trattandosi di una carta prepagata e non di un conto corrente bancario, Soldo Drive risulta accessibile praticamente a qualsiasi azienda, purché abbia del personale in movimento che ha bisogno di rifornire le auto aziendali o, comunque, che deve coprire delle spese per un viaggio in auto.

    Nello specifico, Soldo Drive risulta adatta per i seguenti profili:

    1. aziende con flotte di veicoli: le aziende con una flotta di veicoli aziendali, come le società del settore autotrasporti, società di noleggio auto, servizi di consegna, e aziende di trasporto, possono sfruttare la carta per far viaggiare in comodità i propri collaboratori;
    2. imprese con trasfertisti: in questo profilo rientrano le aziende che prevedono trasferte in auto per i propri dipendenti, come nel caso di un rappresentante di vendita, un tecnico o un consulente;
    3. società con esigenze di tracciabilità: le società che vogliono un metodo di tracciabilità efficiente sulle spese di carburante possono approfittare dell’ecosistema Soldo per ottimizzare i processi e creare regole personalizzate per le transazioni;
    4. imprese che operano su scala internazionale: chi ha bisogno di effettuare viaggi all’estero in auto può beneficiare del circuito internazionale Mastercard e delle basse commissioni applicate, per una gestione semplificata delle spese in viaggio.

    Sicuramente, Soldo Drive non è un prodotto che consigliamo a profili singoli come freelance o nomadi digitali che si spostano con mezzi di trasporto pubblici come bus, treni o aerei, in quanto non si potrebbero sfruttare appieno i vantaggi del prodotto.

    Per tali profili, si consiglia l’apertura di Soldo richiedendo una carta di pagamento aziendale e le comode carte virtuali incluse nei piani disponibili.

    In sintesi, quindi, Soldo Drive è adatto a tutte le aziende con dipendenti che viaggiano su quattro ruote e che vogliono ottimizzare i processi di gestione e contabilità per le spese relative al carburante.

    Come richiedere la carta Soldo Drive?

    Per richiedere una carta Soldo Drive bisogna prima richiedere l’apertura di un piano aziendale Soldo. L’intera procedura può essere effettuata in pochi minuti tramite il sito web ufficiale.

    Tempo totale: 10 minuti

    Collegarsi al sito ufficiale di Soldo

    Recarsi su www.soldo.com e cliccare su “Inizia Subito”. Scegliere il piano Pro o Premium a seconda delle proprie esigenze e inserire la propria e-mail aziendale.

    Verificare la propria identità

    Completare i campi con le proprie informazioni personali e procedere con le procedure di verifica dell’identità, che richiederanno un documento valido e una prova dell’indirizzo di residenza.

    Caricare i fondi

    Caricare i fondi e richiedere almeno una carta Soldo Drive, che arriverà entro 2 giorni lavorativi. In caso di necessità, si possono richiedere carte extra in qualsiasi momento pagando un canone aggiuntivo di 2€ mensili.

    Ricezione e gestione della carta

    Una volta ricevuta la carta, questa può essere gestita tramite la propria app, associandola a un singolo dipendente, a un gruppo di dipendenti o a una specifica auto aziendale, impostando limiti e regole personalizzate. Per le ricariche, basta trasferire i fondi da Soldo o affidarsi a un punto SisalPay.

    Domande frequenti

    Che cos’è Soldo Drive?

    Soldo è un istituto Fintech che permette di accedere a carte prepagate aziendali abilitate al circuito Mastercard, tra cui Soldo Drive. Attivando un piano Soldo, quindi, si possono richiedere carte carburante da dedicare alle spese per il rifornimento di veicoli aziendali, uno strumento utile per aziende con dipendenti in movimento.

    Come richiedere Soldo Drive?

    La carta Soldo Drive può essere richiesta in seguito all’attivazione di un piano Soldo, sia con il piano Pro che con il piano Premium. Ogni piano include un certo numero di carte Soldo Drive, ma si possono richiedere carte extra al costo di 2€ al mese.

    Come caricare fondi su Soldo Drive?

    Le carte Soldo Drive possono essere caricate trasferendo i fondi direttamente da Soldo in modo gratuito. In alternativa, si può usare un punto SisalPay pagando una commissione di 2€.

    Come disdire Soldo Drive?

    Le carte Soldo Drive possono essere disdette contattando semplicemente il servizio clienti, disponibile via chat dal lunedì al venerdì (09:00-19:00) oppure scrivendo una mail a businesssupport@soldo.com.

    La nostra opinione

    La carta Soldo Drive è senza ombra di dubbio una soluzione innovativa ed efficiente per le aziende che vogliono abbattere i costi sulle spese per i dipendenti.

    Con un sistema di gestione completo e la possibilità di monitorare tutto in tempo reale, d’altronde, la contabilità viene semplificata in modo notevole, permettendo di concentrare le proprie risorse finanziare su aspetti più importanti dell’azienda.

    Inoltre, l’elevato livello di personalizzazione e la possibilità di richiedere più carte migliorano sicuramente l’esperienza del dipendente, che può spendere i fondi dell’azienda rispettando i limiti imposti ed evitando di elaborare lunghe liste di note spese alla fine del mese.

    Un piccolo aspetto che potrebbe far storcere il naso è il fatto che Soldo non è una banca, ma una società Fintech che deposita i fondi degli utenti presso altre banche, e non aderisce quindi al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD).

    Tuttavia, gli avanzati sistemi di sicurezza e l’approvazione da parte di enti come il PCI Council, la Financial Conduct Authority (FCA) e la Central Bank of Ireland rendono Soldo estremamente sicuro.

    Contatti

    • Sito web: www.soldo.com
    • E-mail: businesssupport@soldo.com; contact@soldo.com
    • Disponibilità Live Chat: dal lunedì al venerdì (9:00-19:00) 

    Foglio informativo

    Ti potrebbe interessare anche
    🏅 Migliori conti online 2024
    🏅 Conto più richiesto
    TOT Business

    Hai dubbi? Lascia un commento

    Please enter your comment!
    Please enter your name here